giovedì 27 giugno 2013

L'ape di Sheldon



La notizia potrebbe essere di poco conto: è stata scoperta una nuova specie di ape delle orchidee, le è stato  assegnato il nome : Euglossa bazinga , Bazinga ??? ...al massimo qualcuno potrebbe pensare ad un nuovo tipo di arte marziale giapponese! insomma nessun clamore!
 
Io so invece che ai lettori abituali del mio Blog il termine Bazinga, ricorda ben altro !
 
Lo specifico epiteto rende onore al brillante, simpatico, accattivante, irresistibile  personaggio del “nerd” Sheldon Cooper, della serie TV “The Big Bang Theory”,   brillantemente interpretato dall’attore Nordamericano James Joseph  “Jim” Parsons.
Si ma allora perché non : Euglossa sheldoni ?
Semplice!  quando il Dr. Sheldon Cooper fa uno scherzo a qualcuno, lo scherzo stesso è annunciato  dal  termine BAZINGA !!! Tanto per avere un'idea della comicità del tutto vi invito a guardare questo video:
 
 
Ma chi fa scherzi a chi? Andre Nemesio, dell' Universidade Federal de Uberlândia, in Brasile, dice " Euglossa bazinga ,   ci ha raggirato per un  po' di tempo, infatti  a causa della sua somiglianza con  E. ignita, abbiamo pensato che E. bazinga fosse solo una varietà dal colore diverso; poi alla fine abbiamo compreso trattarsi di una nuova specie" ....... uno  scherzo ben riuscito degno di Sheldon Cooper e allora quale nome più adatto di BAZINGA?

 
 
 
 D'altronde guardando la foto qui sotto come dare torto al povero Dr. Nemesio ? (però  Nemesio, nome nomen, un nome che è tutto un destino) OK , scusate la digressione ecco l'immagine :
 
 
 



Immagini  A, C, E,  G mostrano E. bazinga, the others the E. ignita. Image: Courtesy Andre Nemesio
 


Ma vediamo di conoscere meglio questo gruppo di bellissime api iridescenti:
le api delle orchidee sono però  un tipo di ape poco conosciuta, che raccoglie ogni tipo di composto chimico,  che poi usa per attrarre le femmine. Queste api e le orchidee che impollinano sono un bell'esempio di Coevoluzione, The Red Queen Effect,  e le piante si affidano totalmente alle api per l’impollinazione.
 
Ma un nuovo studio pubblicato su  Science ha scoperto che questa relazione non è paritaria come si era pensato. I biologi hanno ricostruito la complessa storia evolutiva delle piante e dei loro impollinatori, individuando quale ape impollinava una specifica orchidea e analizzando i composti raccolti dalle api.  Premettiamo che queste api attirano le femmine creando un "profumo" particolare, che rilasciano in presenza delle signore! Sembra che le orchidee abbiano più bisogno delle api, più di quanto le api abbiano bisogno dei fiori; i composti prodotti dalle orchidee sono infatti  solo il 10% dei composti raccolti dalle api. Le api raccolgono molto più per la  loro “colonia” da altre sorgenti, come resina di albero, funghi e foglie, creando, come potremmo chiamarla " Eau d' Orchidée" o " Parfum des Abeilles"  ! le molecole che formeranno il profumo vengono accumulate entro una sacca che si trova entro l'arto posteriore. Per una spiegazione visuale consiglio questo video: produzione profumo
Sheldon, invitato ad un talk show, ha così riassunto in poche parole, logiche e concise tutto lo sproloquio che io ho scritto fin qui:
 
 
 
 Sempre Grandissimo SHELDON !
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

2 commenti:

  1. il tuo blog è entusiasmante !!!! ricco di notizie singolari e molto approfondite: laddove c'è un Docente spiccano quelle certe doti.... posso riconoscerle avendo svolto la stua stessa professione fino qualche tempo fa nell',ambito letterario storico
    congratulazioni
    simometta

    RispondiElimina
  2. Complimenti anche da parte mia Patrizia! Un blog veramente molto interessante! Vorrei chiederti il riferimento bibliografico dell'articolo apparso su Science dove si parla del comportamento dei maschi per attirare le femmine.

    Grazie mille

    Domenico

    RispondiElimina